venerdì, dicembre 09, 2005

Creative Commons: un disastro nella licenza by-sa italiana

Quanti utilizzatori delle licenze Creative Commons le leggono?
Ho l'impressione che molti le utilizzino e pochi le leggano: possibile che nessuno si sia accorto di questo megarefuso?

I punti 4a e 4b sono identici: il punto 4a è riportato due volte, il punto 4b è assente.


La parte assente è la seguente:
Tu puoi distribuire, comunicare al pubblico, rappresentare, eseguire, recitare o esporre in pubblico un’Opera Derivata, anche in forma digitale, solo assicurando che siano rispettati i termini di cui alla presente Licenza, di una versione successiva di questa Licenza con gli stessi Elementi della Licenza come questa Licenza o di una licenza Creative Commons iCommons che contenga gli stessi Elementi della Licenza come questa Licenza (ad es. Attribuzione-Condividi allo stesso modo 2.0. Giappone). Insieme ad ogni copia dell’Opera Derivata (o supporto fonografico su cui è registrata l’Opera Derivata) che distribuisci, comunichi al pubblico o rappresenti, esegui, reciti o esponi in pubblico, anche in forma digitale, devi includere una copia della presente Licenza o dell’altra Licenza di cui alla frase precedente o il suo Uniform Resource Identifier. Non puoi proporre od imporre alcuna condizione relativa all’Opera Derivata che alteri o restringa i termini della presente Licenza o l’esercizio da parte del beneficiario dei diritti qui concessi e devi mantenere intatte tutte le informative che si riferiscono alla presente Licenza ed all’esclusione delle garanzie. Non puoi distribuire, comunicare al pubblico, rappresentare, eseguire, recitare o esporre in pubblico l’Opera Derivata, neanche in forma digitale, provvista di misure tecnologiche miranti a controllare l’accesso all’Opera ovvero l’uso dell’Opera, in maniera incompatibile con i termini della presente Licenza. Quanto sopra si applica all’Opera Derivata anche quando questa faccia parte di una Collezione di Opere, ma ciò non comporta che la Collezione di Opere di per sé ed indipendentemente dall’Opera Derivata debba esser soggetta ai termini ed alle condizioni della presente Licenza.

Bene: ma dov'è il problema? Dov'è il disastro? Non è sufficiente revocare la licenza?
No, le licenze Creative Commons sono irrevocabili.
Non è sufficiente correggere quella pagina?
No: quella pagina non si deve correggere.
Perché?
Perché:
1) i licenziatari hanno stipulato un determinato contratto (quello visualizzabile mediante l'URI): e il testo di tale contratto non può essere stravolto a loro insaputa (ma anche se venisse stravolto, il contratto effettivamente stipulato sarebbe quello basato sul testo contenente il megarefuso);
2) l'URI (Uniform Resource Identifier) non può essere l'indirizzo web di una pagina il cui testo sia soggetto a modifiche sostanziali, altrimenti non sarebbe più un URI.

FSF sconsiglia caldamente di utilizzare l'URI, proprio per evitare questo tipo di disastri.

Ma non è finita: senza quella parte di testo, la licenza Attribution-ShareAlike diventa, in pratica, una licenza Attribution.
Questo significa che chi, in base al Commons Deed, pensava di utilizzare una licenza copyleft, ha invece utilizzato una licenza ultrapermissiva, una licenza che consente di proprietarizzare le opere derivate.
I licenzianti non possono opporsi agevolmente a tale proprietarizzazione. Avrebbero dovuto utilizzare l'ordinaria diligenza e leggere il legal code contenuto nella pagina indicata dall'URI.

Adesso cosa accadrà? La pagina verrà comunque modificata (e l'intero progetto subirà una certa perdita di credibilità) oppure troverranno una soluzione seria al problema?
Chi vivrà vedrà.

3 commenti:

clara ha detto...

Ho letto la lista di CC... è un bel pasticcio.
Ma come pensi che possano risolvere la questione??

Anonimo ha detto...

Incredibile...

k2 ha detto...

X Clara: non lo so! :-) Dovrei pensarci... e francamente al momento ho cose ben più serie a cui pensare. Per esperienza, non escludo che facciano finta di nulla... che lascino passare anche mesi e poi correggano la pagina, sperando che nessuno si ricordi della vicenda. Ma forse sono troppo pessimista.