mercoledì, gennaio 09, 2008

In nome del degrado

Mi è capitato di rispondere a chi si interrogava sui benefici del nuovo comma 1-bis dell'art. 70 LdA:
Ci sembra evidente che, in base a questa norma, l'intero archivio di radio cybernet, contenente anche ore ed ore di musiche di sottofondo, diventa del tutto legittimo e legale, trattandosi di trasmissioni MONO, a qualità radio AM, più che degradata diremmo quasi DEVASTATA. E così la quasi totalità delle radio online. Mah. Sarà vero?

E' vero solo se c'è scopo didattico o scientifico nell'uso delle musiche di sottofondo.
Ipotizzando che ci sia, occorrerà vedere se tale uso non cozzi contro i limiti che Rutelli, Mussi e Fioroni sono chiamati dallo stesso comma 1-bis a stabilire.
Molto probabilmente i limiti saranno analoghi a quelli stabiliti nel regio decreto attuativo della LdA, per cui ci sarà innanzitutto una regola quantitativa. Poi una qualitativa.

Più in generale: cosa si guadagna e cosa si perde con il nuovo comma dell'art. 70 LdA?

I siti didattici non guadagnano assolutamente nulla perché quello di cui hanno bisogno è far vedere od ascoltare parti di opere ad alta risoluzione (vedi il caso homolaicus): questa possibilità non è assolutamente presa in considerazione dal nuovo comma 1-bis (e nella proposta originaria la qualità audio è talmente bassa che crea dissonanze e distorsioni assolutamente incompatibili con l'osservazione didattica: ascolti tutto il pezzo ma puoi capire davvero poco... non distingui nemmeno gli strumenti... a quel punto l'alunno si scarica tutto il pezzo dal "mulo", che è quello che lor signori vorrebbero evitare).

Cosa si perde?

Si perde una grande occasione per aumentare le garanzie offerte dal comma 2: in base all'art. 22 R.D. 1369/42, ad esempio, sono 20 e non più di 20 le battute musicali riproducibili in antologie.
Beh: si poteva stabilire che le battute potessero essere 50 o 100.

Tutto questo si poteva fare, evidentemente, senza compiere quei grandi stravolgimenti che Folena dice - ed in questo è credibile - di non poter apportare alla LdA.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Folena c'ha sempre capito poco. Ma perché ci mettono sempre gli incompetenti a capo del vapore?

Clara ha detto...

Ho postato parte dell'articolo sul blog di Folena.

Clara ha detto...

Hai scritto comma 1 anziché comma 2.

k2 ha detto...

Grazie Clara, ho copiato e incollato la risposta (perché si tratta di una risposta data al volo ad una persona) senza rileggerla ed effettivamente c'era un errore.