martedì, novembre 14, 2006

Creative Coglions

Caro diario,
oggi ho dato una mano a Daw, un parodista che ha ricevuto una diffida per avere manipolato un video apparso su Radio Radicale.

All'insegnamento del public lead di Creative Commons Italia, ho replicato con un altro insegnamento:
la legge del contrappasso.

Se passa l'idea che la libertà di espressione (costituzionalmente garantita) trova nel diritto d'autore un baluardo insormontabile, allora siamo davvero alla frutta.

2 commenti:

Angelo ha detto...

Sei un grande, non ti fare intimidire da nessuno e ricordati che se non ci fossero persone come te i "potentati" la farebbero da padrone anche su Internet!

Anonimo ha detto...

E se i radicali avessero messo le loro manine su Creative Commons Italia? Da verificare...